Sono in tanti che mi chiedono dopo aver fatto valutare casa e dopo provato ad avere l’immobile in vendita sul mercato sia da privato che con agenzie, come mai non riescono a vendere l’immobile.

Ma come mai non si riesce a vendere?

Perchè non si può avere sempre il massimo realizzo. Prima bisogna analizzare il mercato e poi dare un prezzo coerente e sensato per cui le esigenze e le emozioni personali non contano nulla.

Ti faccio un esempio. Se vendi la tua macchina utilitaria usata a 10.000 euro e vuoi comprare una macchina familiare usata a 15.000 euro, di certo non puoi pretendere di provare a vendere a 15.000 euro la tua macchina per evitare di tirare fuori altri soldi perché non funziona così, la gente che compra non è stupida, anzi proprio perché deve sganciare dei soldi si guarda molto bene attorno prima di spenderli.

Per cui se hai una casa in vendita e la vendi per ricomprarne una più grande non ti resta che vendere la tua casa al prezzo corretto di mercato e di comprare quella nuova ad un prezzo reale, tutto qui, è semplice. Non esiste più il fantomatico “affare”, non ci sono più gli “agganci” nel settore immobiliare. Prima te ne rendi conto e prima potrai metterti in pace l’anima.

Quindi per vendere e per comprare devi saper valutare casa o farlo fare a qualcuno di tua fiducia, l’importante è che sia un agente immobiliare e non un tecnico perché i tecnici fanno le valutazioni tecniche non di vendita e non servono a un ca**o.

Ti racconto di un fatto che mi è successo.

Un cliente dopo aver provato a vendere casa per un periodo si ritrova ancora con la casa invenduta. La casa era molto bella ed era stata ereditata, oltre ad essere in una zona interessante.

Peccato che l’immobile era da ristrutturare.

Per cui la valutazione era ancora più difficile da fare, sia per il fattore ristrutturazione, sia per la tipologia che era un liberty, abbastanza rara da trovare in vendita.

Quindi le altre agenzie avevano provato ad azzardare dei prezzi di vendita di prova per vedere che riscontri avesse l’immobile sul mercato, ma nulla di fatto.

Dopo 4 anni che l’immobile si trovava in vendita, non era ancora stato venduto perché il prezzo era corretto per quella tipologia, peccato che nessuno aveva considerato il fattore ristrutturazione, un fattore da non sottovalutare.

Considera che ogni anno che passava, i proprietari calavano il prezzo di circa 100.000 euro… quindi hanno perso soldi inutilmente per mantenerla in questi anni di tentata vendita.

Non conveniva vendere la casa subito al prezzo reale di mercato considerando la grossa cifra per i lavori di ristrutturazione?

Ebbene si, infatti dopo aver spiegato ai clienti le mie considerazioni siamo a mandare via l’agente immobiliare non competente e dopo qualche mese abbiamo preso l’incarico di vendita.

Sai quanto ci abbiamo messo a vendere quella casa?

25 giorni.

Per cui se vuoi valutare casa correttamente e vuoi vendere la tua casa entro 3 mesi, contattaci da qui

A presto!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.